L’assessore risponde

Pubblichiamo la risposta ricevuta dall’assessore ad Educazione ed Istruzione del Comune di Milano alla lettera che è stata firmata da 264 genitori ed insegnanti riguardante la situazione dello stabile di via Colletta, 49

Gentilissimi,

in merito alla scuola di via Colletta posso confermarvi che si sta intervenendo con 3 differenti appalti per poter risolvere la prima parte delle molteplici e complesse criticità che interessano l’edificio.
L’intervento, attualmente in corso, è finalizzato al recupero degli spazi lasciati inagibili e abbandonati dal cantiere Solcasa. Come sapete non si è potuti intervenire prima, in quanto si è dovuto attendere il nulla osta del TAR per poter accedere alle aree e procedere con la progettazione. All’interno dello stesso appalto è stato inserito anche l’intervento sul solaio del terzo piano interessato da recente fenomeno di sfondellamento, che verrà eseguito in continuità all’intervento ora in essere.
All’interno dell’appalto di Manutenzione straordinaria zonale appena aggiudicato, è stato invece inserito l’intervento di ripristino delle facciate su strada (lato Colletta e lato Umbria): il progetto è ora in fase di redazione, e potrà essere ordinato all’impresa una volta concluso e superata la fase di verifica e validazione.
La progettazione per le opere necessarie all’Ottenimento della Certificazione Incendi, è invece stata affidata a MM: il precedente progetto infatti necessita di nuova redazione aggiornata in base all’attuale stato di fatto e nuova acquisizione di approvazione da parte dei VVFF per poter essere ordinato all’impresa. L’appalto in cui verrà inserito è già aggiudicato e sarà operativo (in altri siti) da questa estate.
Resta al momento fuori l’intervento di sostituzione dei serramenti, finalizzato anche a contenimento energetico, per il quale stiamo valutando insieme all’Urbanistica la possibilità di realizzarlo all’interno di interventi legati agli oneri di urbanizzazione; qualora la strada non risulti percorribile, si dovrà trovare capienza economica all’interno di uno dei prossimi appalti.
Comprendo la vostra preoccupazione, ma vi garantisco che è in atto un grande sforzo (operativo oltre che economico) per potervi dare risposta concreta.
Ricordo sempre che i tempi legati alle opere pubbliche, spesso lunghi e incomprensibili, sono determinati anche da procedure di legge che regolano (a interesse di tutti e in particolare dei cittadini contribuenti) i proc
essi dei lavori pubblici.

 

Cordiali saluti
Laura Galimberti

Prendiamo atto delle attività in corso da parte dell’Amministrazione Comunale per risolvere le problematiche della nostra scuola e, da parte nostra, a settembre verificheremo la prosecuzione dei lavori e della programmazione degli interventi.

Ringraziamo i genitori che hanno segnalato le criticità ed hanno firmato la petizione di inGROSSIamoci  e sicuramente continueremo a far sentire la nostra voce finché non ci sarà la normale operatività della nostra scuola.

Annunci